giovedì 17 giugno 2010

Correte subito in edicola!



Generalmente non amo "fare la marchetta" a chicchessia, ma in questo caso la segnalazione è d'obbligo!

E' da poco uscito in edicola uno speciale di Giochi per il Mio Computer dedicato ai Labirinti nei Giochi di Ruolo e, come allegato, tenetevi forte, troverete un capolavoro assoluto del genere RPG per PC, ovvero Planescape Torment! Il tutto a soli sette euro e novanta, motivo per il quale vi esorto a correre subito in edicola, perché ne vale la pena davvero!



Incluso nel DVD di gioco (che finalmente ha la sua custodia rigida e copertina), troverete la patch che traduce il gioco in italiano ed una serie di mod e fixes che renderanno il gioco godibile anche ad alte risoluzioni e che ripristineranno alcune missioni, personaggi, armi ed elementi che erano stati "tagliati" dai programmatori di Black Isle in vista della pubblicazione.

Credo che sia superfluo parlare di Torment, dato che è una vera pietra miliare del genere, ma se qualcuno di voi per caso se lo fosse perso, sappiate che si tratta di un gioco di ruolo ambientato nel setting più adulto ed interessante del mondo di Advanced Dungeons & Dragons, Planescape appunto.

In un multiverso feroce, cinico, che da poco spazio al valore della vita, un uomo solo, perduto, privo dei suoi ricordi, si ritrova a non poter morire: incastrato in questa specie di limbo, il "Nameless One" dovrà recuperare i dolorosi frammenti della sua esistenza e dovrà porre fine ad un ciclo di morte e rinascita che lo costringe a vagare senza riposo per i mondi sparsi sui vari piani dimensionali, alla ricerca, forse, di redenzione, ma soprattutto di quella pace tanto agognata e tanto lontana.

Con un cast di comprimari degna di un romanzo, con tonnellate e tonnellate di dialoghi profondi e maturi come mai si era visto in un videogame, Planescape Torment è un'esperienza che ogni giocatore vivrà godendone appieno e traendone le proprie conclusioni e riflessioni.
Durante il gioco le situazioni in cui ci si ritroverà potranno essere affrontate in modi diversi, a seconda di come si decide di "interpretare" il ruolo del senza nome.

A corollario di tutto ciò, la rivista allegata contiene degli approfondimenti interessanti sia sugli aspetti del gioco in sè, sia del genere e dell'uso dei labirinti, presentandone alcuni aspetti psicologici e storici davvero degni di nota.

Dunque che aspettate? Fiondatevi in edicola e sperate che ci sia ancora qualche copia rimasta per voi!

Piccola nota: ringrazio il mitico Giulio "Radical Dreamer" Palermo del forum di Retrogamer per la segnalazione!

2 commenti:

Aripug ha detto...

Lo sò che mi lincerai visto che non lo conosco :D
ma credo che seguirò il tuo consiglio e lo vado a prendere...meglio tardi che mai no?
:D
Grz per la segnalazione!!!

HellCiccio ha detto...

Linciarti? E perchè mai! Il bello di tenere il blog è proprio la condivisione! Tra l'altro Planescape è un titolo che ebbe si una buona diffusione, ma non così massificata come potrebbe sembrare!

Fammi sapere che ne pensi!

Ciao!