domenica 22 marzo 2015

Affinità elettive



A volte la vita è capace di farti delle sorprese che mai ti saresti aspettato. Come ad esempio il trovare nuovi amici che condividono tantissime delle tue passioni e nerdaggini... e ti ritrovi a scoprire certe affinità elettive che ti portano a pensare "ma perché non ci siamo conosciuti prima?".

È proprio il caso di Peppe, dapprima contatto lavorativo di mia moglie, poi collega e, assieme alla sua fidanzata Francesca, da un paio d'anni anche amico e recentissimamente, un compagno di avventura in un gdr da tavolo (Mutant Chronicles, ndr) che portiamo avanti ogni settimana e in cui, per la prima volta in vita mia, faccio il master.

Qualche tempo fa, abbiamo deciso di andare a mangiare una pizza con le rispettive metà (per me per Laura si è trattata della prima serata fuori a cena in sei mesi, dato che, fra lavoro, impegni e un po' di pigrizia, ci eravamo rintanati in casa a goderci i nostri nuovi spazi) e, sorpresa delle sorprese, Giuseppe e Francesca ci hanno consegnato il loro regalo di Natale, visto che non abbiamo avuto occasione di vederci durante le Feste.

E un buon nerd che si rispetti cosa può regalare a un altra coppia di nerd? Beh, devo dire che i ragazzi sono riusciti veramente a superarsi, con un gadget davvero fantastico e che non può mancare nelle collezioni di qualsiasi amante dei retrogame degli anni '80.



Si tratta del fantastico stick della Namco da collegare alla TV per giocare a 5 classici del mondo arcade, ovvero Ms. Pac-Man, Pole Position, Mappy, Xevious e il mitico Galaga.
Che dire? È stato un regalo tanto inatteso quanto gradito, anche se per una cronica mancanza di tempo è ancora confezionato, d'altronde anche questo post arriva un po' in ritardo, ma ultimamente il tempo libero è stato davvero pochissimo e devo ancora allestire un'adeguata postazione con TV catodico (rigorosamente) per il retrogaming.

Guarda caso, Pac-Man è stato il primissimo videogioco con cui sia mai entrato in contatto, fuori da un supermarket, durante i primi anni della mia infanzia trascorsi negli States e da allora non ho mai smesso... e poi Ms. Pac-Man è stata una delle cartucce del mio primo sistema di gioco, l'Atari 2600, regalatomi da un cugino più grande che aveva perso interesse... insomma mai regalo più azzeccato, a costo di ripetermi!

È una bella sensazione, quando trovi amici con cui condividere le tue passioni, specie perché più si va avanti con l'età e più difficile sembra riuscire a legare con nuove persone, soprattutto rispetto ai periodi dell'infanzia e dell'adolescenza... o quantomeno questo è ciò che capita a me.

Ragazzi, anche se in ritardissimo, questo piccolo post è dedicato a voi: grazie di cuore!


2 commenti:

Giuseppe Perriera ha detto...

Che bello! Sono famoso! Sono citato su un blog! Sono su internet!

Peppe

dott_stilo ha detto...

Noi nerd siamo telepatici, quando si tratta di regali. LOL