venerdì 10 aprile 2009

Sono entrato in un mondo libero...


Citando l'amico Devil's Tear che sul forum di Retrogramer.it mi da il "benvenuto in un mondo libero", annuncio con piacere ed entusiasmo che alla fine, dopo averci pensato su a lungo, ho deciso di passare ad Ubuntu, il famoso sistema operativo Open Source basato su piattaforma Linux.

Questo è il primo post che scrivo dall'ambiente Ubuntu e, devo dire che i due giorni appena passati tra smanettamenti fino alle 6.30 del mattino per configurare la rete wireless hanno dato i loro frutti.

Devo ringraziare di cuore il caro Luca in arte Abulafia, senza il quale non sarei mai riuscito a compiere i primissimi passi.

Certo, come dicevo a lui ieri sera, il primo impatto è stato come rompersi due denti contro il cemento, la prima volta che si va sulla bici, dato che ho combinato una marea di cavolate (sono riuscito pure a far bloccare il sistema a causa di alcuni errori di battitura sul terminale), ma dopo aver installato diverse distro, alla fine eccomi qua.

Devo dire che sono rimasto molto impressionato dalla leggerezza dei programmi e dalla conseguente velocità di caricamento, anche Firefox si avvia in un lampo! Incredibile, dato che sono abiutato ai tempi di Windows XP.

Comunque al momento ho deciso di tenere entrambi i sistemi in parallelo, giusto il tempo di abituarmi a questo nuovo mondo, poi chi vivrà vedrà...

3 commenti:

Valerio Mastrangeli ha detto...

E' da molto tempo che ci sto facendo un pensierino, specie per la leggereza del software utilizzato. L'unica cosa che ancora mi blocca è la compatibilità con programmi che mi sono necessari se non indispensabili (come Autocad, Adobe Professional, Corel Draw, Photoshop eccc...). Magari sono ignorantissimo e non lo so, ma temo che non girino sulla piattaforma in questione... sbaglio?
Inoltre mi chiedo anche cosa accada sul fronte driver per le periferiche.
Non mi pare di aver mai trovato driver per ubuntu o linux sul sito della nVidia per la mia scheda grafica...
Insomma... ho molti dubbi, ma dovuti anche ad alcune cose di cui non sono al corrente :-)

HellCiccio ha detto...

Quello che posso consigliarti è di provare ad installare ubuntu in parallelo a Windows, all'avvio potrai scegliere quale far partire. In ogni caso fatti seguire da qualcuno che Linux lo conosce bene, senza il mio amico Abu probabilmente non avrei mai fatto il passo...

Abulafia ha detto...

Troppo buono Hell (come sempre). Come abbiamo avuto modo di discutere insieme è stato un piacere aiutarti, sia perché si trattava ma anche perché quello di supportare qualcuno che decida di effettuare il passaggio al lato open della forza è uno dei pochissimi modi che ho per ricambiare gli sforzi della community che in pratica mi fornisce a costo zero l'ambiente di lavoro. Sei riuscito a configurare la wireless come volevi?
@Valerio: in realtà se cerchi bene, sul sito della nVidia i driver li trovi. Non sono open source se non sbaglio e, in ogni caso, generalmente le diverse distribuzioni forniscono dei tool per l'installazione dei driver restricted (Hell ha installato i driver per la sua scheda Ati in questa maniera e ti potrà confermare).
Ti posso comunque assicurare che ormai la compatibilità hardware è piuttosto elevata.
Per i programmi che citi il problema è un pò più complesso e non esiste una via di risoluzione unica. Io non ne uso nemmeno uno e quindi non saprei darti consigli specifici. Esiste, per esempio, un programma che si chiama WINE (acronimo di Wine Is Not an Emulator) che consente di far girare i .exe di Windows in ambiente Linux.
E' possibile, tramite macchina virtuale, installare windows sotto Linux e far girare l'intero sistema operativo in una finestra come se fosse un programma (soluzione che però richiede un bel pò di ram per essere fluida).
si può cercare di scovare programmi Linux analoghi a quelli che citi (ma dai nomi che hai fatto suppongo tu sia un architetto o un ingegnere e che quindi ti servano per lavoro, per cui usare rogrammi diversi ti creerebbe non pochi problemi di compatibilità con altri tuoi colleghi).
Senza contare, come ti ha già detto Hell, che è sempre possibile installare ogni distribuzione Lnux in parallelo con windows; così, mentre cerchi la soluzione pù adatta ai tuoi problemi, puoi usare il sistema operativo e vedere se ti piace o meno.

Ok, mi sono dilungato troppo. Buonanotte a tutti.